P.Iva: 01815970700

  • Facebook - White Circle
  • YouTube - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • Google+ - White Circle
  • Google Places - Bianco Circle

Quadro Europeo delle qualifiche (EQF)

Il quadro europeo delle qualifiche, in inglese “European Qualifications Framework” (generalmente abbreviato in EQF) è un sistema che permette di confrontare le qualifiche professionali dei cittadini dei paesi europei. Per “qualifica” si intende una certificazione formale rilasciata da un’autorità competente a conclusione di un percorso di formazione come attestazione di aver acquisito delle competenze compatibili agli standard stabiliti dal sistema educativo nazionale. (Vedi tabella competenze EQF)

 

A partire dal 14 febbraio 2008 per ogni qualifica rilasciata in Europa può essere identificato il corrispondente livello di EQF e questo permette di confrontare qualifiche acquisite in diversi paesi.

 

L’EQF adotta un sistema basato sui risultati di apprendimento ottenuti alla fine del percorso di formazione. I risultati di apprendimento sono definiti in termini di Conoscenze, Capacità e Competenze. Il risultato complessivo è un indice, compreso tra 1 ed 8, detto QEQ, che si propone di identificare in modo veloce ed univoco il livello di approfondimento raggiunto in un certo ambito.

Gli Stati Membri dell’ U.E. hanno dovuto mettere in relazione le loro qualifiche nazionali con il sistema EQF entro il 2010 e dovranno indicare la corrispondente qualifica EQF nei loro corsi entro il 2012.

 

Detto in parole più semplici, il Quadro Europeo delle Qualifiche suddivide i livelli di istruzione europei dal Level 1 (scuola dell’obbligo) al Level 8 (Ph.D):

EQF e quadro di referenziazione delle qualifiche italiane

Music Grades/Diploma (Trinity e LCM)

Il sistema UK offre da sempre due tipologie di certificazione dei propri studi: corsi e conseguenti certificazioni accademiche; certificazioni “di competenza” di tecnica di strumento. Le certificazioni, quindi i Titoli di studio di natura accademica, avvengono sempre a seguito di corsi universitari che formano il musicista a 360°, dalla composizione alla storia della musica passando per la tecnica di strumento. Le certificazioni cosiddette di “Competenza”, o “verticali” invece sono esclusivamente legate alle abilità tecniche di strumento e vengono chiamate “MUSIC GRADES and DIPLOMAS”. Questi percorsi sono molto interessanti perché permettono allo studente di perfezionarsi in materie specifiche. Si articolano su 9 livelli di difficoltà: dal Grade “Initial” al Grade “8″ (livello pre accademico ed accademico), tutti volti a certificare con un titolo di studio strumenti e abilità tecniche che non trovavano fino ad ora riscontro nell’ambito formativo italiano.

Due tra gli unici tre enti formatori in tale ambito, previsti ed autorizzati dal sistema UK, sono il Trinity College London (TCL) ed il London College of Music (LCM), entrambi ora partners del gruppo MAN – Music Academies Network.

 

Il Trinity College London è già ben conosciuto in Italia in quanto da molto tempo è tra i maggiori enti di certificazione della lingua inglese, ma è anche uno dei maggiori in campo musicale nel mondo, con oltre 60.000 allievi musicisti certificati ogni anno in oltre 60 nazioni. Da quest’anno il Trinity College si è attivato anche nel nostro paese con le certificazioni di musica moderna “Rock & Pop”, dedicate in modo specifico agli strumenti moderni: bass, drums, guitar, keyboards e vocals. La peculiarità di questi percorsi è di essere estremamente moderni ed adatti anche a certificare le abilità di un musicista Rock, come mai successo prima d’ora.

 

Il London College of Music (LCM) è uno dei Conservatori più antichi dell’Inghilterra e fa parte dell’Università inglese West London University. Sede di numerosi corsi musicali e performativi è anch’esso ente certificatore mondiale in campo musicale. Anch’esso ha strutturato le proprie certificazioni nell’ambito dei MUSIC GRADES and DIPLOMAS con forte indirizzo classico e jazzistico, sostenuto da una tradizione interna secolare in tal senso.

CERTIFICAZIONI Lev 3 – 5 – 6 Valore Legale

MAN – Music Academies Network così come le singole società che fanno parte del gruppo non possono essere qualificate come Università, scuole Pubblica, Istituti musicale Pareggiati. La nostra è una organizzazione privata che si avvale di Partnership con Enti certificatori riconosciuti come tali in ambito Europeo ed Internazionale, e come tali sono abilitati a rilasciare titoli di studio e qualifiche accademiche.

Tali titoli di studio trovano una spendibilità e un riconoscimento in tutta la Comunità Europea, grazie alle recenti ed innovative normative in materia.Prima fra tutte va menzionata la Convezione di Lisbona, così denominata in quanto firmata nella capitale del Portogallo l’11 aprile 1997. Tale Convenzione è stata elaborata su iniziativa congiunta del Consiglio d’Europa e dell’Unesco-Regione Europa, allo scopo di facilitare il reciproco riconoscimento dei titoli di studio di Istruzione superiore fra i Paesi firmatari. L’Italia ha ratificato la Convenzione di Lisbona con Legge nr. 148 del 11.07.2002. Dovendo essere applicata a sistemi educativi spesso molto differenti tra loro, la Convenzione si limita ad enunciare i principi fondamentali e i criteri generali, delegando alle Autorità competenti di ciascun Paese firmatario l’operatività di tali linee-guida (per maggiori dettagli visita la sezione Certificazionil – Procedure di Riconoscimento).

 

Tra gli obiettivi della Convenzione di Lisbona meritano di essere sottolineate le seguenti finalità:

 

· Consentire ai diplomati della scuola secondaria superiore di accedere alle Università e agli altri istituti di istruzione superiore di tutti i paesi;

 

· Facilitare i programmi di scambi accademici studenteschi;

 

· Utilizzare i titoli accademici nazionali finali per l’accesso al mercato del lavoro e delle professioni regolate in tutti i paesi o per proseguire gli studi a livello più avanzato;

 

· Sviluppare centri nazionali di informazione sulla mobilità e il riconoscimento dei titoli e la diffusione di nuovo strumenti di certificazione.

 

Entrando maggiormente nel dettaglio, BTEC level 3 Extended National Diploma in Music o Music Technology è un titolo estero finale di scuola secondaria che consente l’accesso ai corsi di Laurea (italiani o esteri) nelle discipline afferenti ed ai Conservatori, in quanto possiede in toto i requisiti richiesti dalla normativa in vigore:

1) viene rilasciato da un Ente certificatore ufficiale del sistema educativo Inglese;

2) costituisce un titolo valido per l’iscrizione alle Università in Inghilterra;

3) viene rilasciato dopo almeno 12 anni complessivi di studio, tra scuola primaria e scuola secondaria (ecco il perché, tra i requisiti di accesso a tale percorso di studio, del compimento dell’obbligo scolare).

Questi requisiti valgono per tutti gli studenti con titolo secondario estero, indipendentemente dalla loro nazionalità: sia per i titoli secondari rilasciati nei Paesi dell’Unione Europea (U.E.) che in quelli non U.E.

 

Discorso analogo può essere compiuto per il titolo BTEC level 5 Higher National Diploma in Music o Music Production. Trattasi sempre di titolo estero che consente il proseguimento degli studi nelle Università (italiane o estere) in discipline afferenti, o al Conservatorio. Per quel che concerne la partecipazione a concorsi pubblici con i nostri titoli di studio, ricordiamo che i Concorsi Pubblici sono riservati ai cittadini italiani o di un paese dell’Unione europea. Le regole specifiche di ogni concorso sono stabilite da un Bando: all’interno di questo potrai trovare tutte le informazioni relative alle modalità di partecipazione e svolgimento delle prove, nonché i requisiti dei titoli di studio necessari per l’ingresso al determinato concorso. Un cittadino italiano o di un paese dell’Unione Europea possessore di un titolo di studio estero di qualsiasi livello (scuola secondaria, istruzione superiore), può partecipare a concorsi per posti di lavoro presso le Amministrazioni Pubbliche italiane tramite una procedura di riconoscimento prevista per legge e che viene definita di equivalenza del titolo estero con i titoli italiani corrispondenti.

 

Per quel che concerne il LEVEL 6, i Campus MAN – MAST Academy (Bari e Roma) sono le uniche strutture in Italia dove sia possibile iscriversi ad un percorso accademico triennale in collaborazione con University of the West of Scotland finalizzato al rilascio del Bachelor of Arts in Commercial Music. E' un titolo di studio accademico inglese di 1° Ciclo, anche detto Degree. Tale titolo di studio viene normalmente rilasciato nello UK a seguito di percorsi triennali o quadriennali, è un titolo di studio accademico corrispondente al Level 6 dell’EQF, livello dove si collocano anche il Diploma Accademico di 1° Livello italiano e la Laurea Triennale, (come da QTI, il quadro dei titoli dell’istruzione superiore italiana). Il Bachelor of Arts non è tuttavia un titolo di studio italiano ma inglese, equiparabile ai titoli di studio italiani secondo le vigenti normative in materia.Il programma di studio da noi erogato per l’ottenimento del Bachelor of Arts, così come l’intero operato di tutta la scuola, sono costantemente valutatati dalle commissioni di controllo qualità dell’Università inglese e dalle regolari verifiche dell’Agenzia per il Controllo della Qualità dei cicli scolastici superiori inglesi “QAA – Quality Assurance Agency for Higher Education”.E’ bene precisare che in Italia nessun titolo estero è direttamente “equipollente” o “riconosciuto” senza che ci sia una relativa procedura di riconoscimento. Per far si che titolo di studio estero produca in Italia tutti gli effetti accademici e professionali che produce un titolo di studio italiano, occorre intraprendere una procedura di riconoscimento che, a seconda dei casi di specie, si distingue in “dichiarazione di Valore” o “equipollenza”.

PROCEDURE DI RICONOSCIMENTO

E’ bene precisare che in Italia nessun titolo estero è direttamente “equipollente” o “riconosciuto” senza che ci sia una relativa procedura di riconoscimento. Per far si che titolo di studio estero produca in Italia tutti gli effetti accademici e professionali che produce un titolo di studio italiano, occorre intraprendere una procedura di riconoscimento che, a seconda dei casi di specie, si distingue in “dichiarazione di Valore” , “equipollenza” o “equivalenza”.

 

Vuoi accedere all’Università o al Conservatorio con il tuo titolo estero?

 

Al fine di facilitare il riconoscimento dei titoli di studio, per motivi di studio o professionali, occorre fare ricorso alla procedura denominata “Dichiarazione di Valore”.

 

Ottenuta tale dichiarazione, anche gli studenti in possesso di un titolo BTEC Level 3 o Level 5 in Music o Music technology potranno accedere o proseguire ad un corso universitario di 1° Ciclo in materie afferenti, o ai corsi accademici di 1° Livello del Conservatorio.

 

La Dichiarazione di valore è un documento ufficiale, scritto in lingua italiana, che descrive in modo sintetico e fornisce informazioni su un determinato titolo di studio conferito a una persona da un’istituzione appartenente ad un sistema educativo diverso da quello italiano e sul suo valore nel paese che lo ha rilasciato. È un documento di natura esclusivamente informativa e non costituisce di per sé alcuna forma di riconoscimento del titolo in questione.

 

La Dichiarazione di valore viene emessa dalle Rappresentanze Diplomatiche italiane all’estero (Ambasciate, Consolati, Istituti italiani di Cultura). La procedura per l’ottenimento della dichiarazione di Valore si attiva mediante richiesta e predisposizione di documentazione da presentare all’Università Italiana, la quale funge da intermediario con le Rappresentanze diplomatiche Estere.

 

Occorre evidenziare che, al di la del riconoscimento del titolo estero, Università e Conservatori prevedono un esame di ammissione, esattamente come avviene per ogni diplomato Italiano che abbia conseguito il titolo di studio in Italia.

 

Vuoi accedere ad un concorso pubblico con il tuo titolo estero?

 

Il concorso pubblico è la procedura generale con la quale viene regolato l’accesso alla Pubblica Amministrazione italiana. Esso è riservato ai cittadini italiani o di un Paese dell’Unione Europea. Le regole specifiche di ogni concorso sono stabilite da un Bando e all’interno di esso si possono trovare tutte le informazioni sulle modalità di partecipazione e di svolgimento delle prove, nonché i requisiti dei titoli di studi necessari per l’ingresso al determinato concorso. Il cittadino italiano o dell’U.E. possessore di un titolo di studio estero di qualsiasi livello (scuola secondaria, istruzione superiore) può partecipare ai Concorsi pubblici tramite una procedura di riconoscimento definita “di equivalenza”. Tale procedura consiste in una valutazione globale del titolo estero rispetto a quello italiano previsto dal bando di concorso. Questo riconoscimento non trasforma il titolo estero in un titolo italiano ma permette alla qualifica estera di accedere al concorso che richiede un titolo italiano equivalente. L’ente responsabile di tale procedura è la Presidenza del Consiglio dei Ministri dipartimento della Funzione Pubblica Ufficio P.P.A – Servizio Reclutamento.

 

L’Equipollenza dei titoli di studio esteri

 

Competenti per la procedura di equipollenza sono le singole università italiane che, nella loro autonomia, valutano analiticamente i titoli accademici esteri. La decisione viene presa caso per caso ed ogni università è autonoma nel decidere se rilasciare o meno il Decreto di equipollenza, documento che sancisce l’equipollenza tra il titolo estero e il titolo italiano corrispondente, secondo le proprie procedure interne.

 

L’equipollenza può riguardare esclusivamente i titoli italiani di:

• Laurea • Laurea Magistrale • Dottorato di Ricerca.

 

Per ulteriori dettagli sulle procedure necessarie verifica ai link di seguito indicati le procedure previste dal Consolato Generale d’Italia a Londra:

http://www.conslondra.esteri.it/Consolato_Londra/Menu/I_Servizi/Per_i_cittadini/Studi/Equipollenza_titoli/

http://www.conslondra.esteri.it/Consolato_Londra/Menu/I_Servizi/Per_i_cittadini/Studi/Dichiarazioni_di_valore/

 

Dal sito del MIUR

http://www.miur.it/0002Univer/0052Cooper/0069Titoli/0359Il_ric/0361Docume/1482Equipo_cf2.htm