P.Iva: 01815970700

  • Facebook - White Circle
  • YouTube - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • Google+ - White Circle
  • Google Places - Bianco Circle

"27 angeli"

Un mattino come un altro 

In quella scuola era un giovedì, 

La campana suona otto e un quarto 

come in ogni dì; 

Una festa americana 

L'ultimo svago per gli angeli, 

Tra fantasmi e zucche 

ma che infame scherzo è questo qua! 

Il tempo di far nulla 

e tutto crolla su di sé, 

Nel posto più sicuro che c'è, 

Si abbatte senza senso 

tra innocenza e libertà, 

27 futuri passano in fretta alla storia... 

Case secolari in piedi ma la scuola si sgretola 

E all'arrivo dei soccorsi è triste la realtà; 

Quanta rabbia e quanto strazio 

nelle madri degli angeli, 

Mentre mille uomini in divisa 

giorni e notti lì; 

Milioni di persone incollate alla tv, 

l'inferno è sceso in terra laggiù, 

non c'è rassegnazione, né ragioni, né perché, 

 

E alla fine dei conti........ 

27 ANGELI,

MA CHE RAZZA D'INGIUSTIZIA E' QUESTA QUA 

27 ANGELI 

MASCHERATI SOLO DI FRAGILITA' 

Sospiri di sollievo 

se si spiegava una sirena 

e un ambulanza se correva, 

scaviamo, non perdiamo tempo...è vivo! 

 

27 ANGELI 

NON SI PUO' PAGARE TANTO A QUELL'ETA'! 

27 ANGELI 

MASCHERATI SOLO DI FRAGILITA' 

27 ANGELI 

TESTIMONI DI UNA TRISTE REALTA' 

27 ANGELI 

SON CADUTI DI UNA GUERRA D'INGIUSTIZIE, D'INCOSCIENZA E AVIDITA'... 

 

La la la la la la la la la... 

Un mattino come un altro 

In quella scuola era un giovedì 

La campana suona otto e un quarto come ogni dì.

27 Angeli: il singolo di Antonello Carozza per "aiutare i bambini"

 

Il ricavato della vendita sosterrà 'Io vado a scuola'

 

"27 Angeli" è il singolo dedicato alle piccole vittime del terremoto di San Giuliano del 2002 interamente autoprodotto, scritto ed interpretato dal cantautore molisano Antonello Carozza. Un singolo per non dimenticare ma, soprattutto, per trasformare il ricordo in un fare positivo, aiutando concretamente dei bambini meno fortunati. 

 

 

 

Il ricavato della vendita del CD (euro 5,00) sarà infatti devoluto alla Fondazione "aiutare i bambini", per sostenere il progetto "Io vado a scuola". Obiettivo del progetto è dare ai bambini in difficoltà di tutto il mondo l'opportunità di andare a scuola tramite la costruzione, la riabilitazione e il sostegno di scuole.

 

 

 

Il brano esiste già da più di un anno quando è stato posto all'attenzione del "comitato vittime" il quale ha riconosciuto nella canzone stessa un sano e pulito messaggio per il ricordo dei loro piccoli angeli e in Antonello il giusto e valido divulgatore, e perché molisano, e perché figlio di un vigile del fuoco da molti considerato a San Giuliano come un valido rappresentante dei soccorritori.

 

 

 

La motivazione principale che ha spinto Antonello a scrivere e produrre questo singolo si può racchiudere in tre semplici parole: .PER NON DIMENTICARE!

 

Il progetto parte dal presupposto che tale brano, nel raccontare gli accadimenti di quel 31 ottobre, voglia essere da sprone al ricordo, come motivazione per un fare attivo.

 

 

 

La copertina del CD raffigura due bimbe, una bianca e una nera, che scrivono sulla lavagna della propria classe "27 Angeli". 

 

Le due bimbe rappresentano simbolicamente tutti i bimbi che, grazie alla vendita di questo CD, riceveranno sostegni economici per frequentare la scuola.